Prestito interbibliotecario e fornitura articoli di riviste

 

La Biblioteca offre un servizio di prestito interbibliotecario e di fornitura di articoli di riviste non possedute (Document Delivery), rivolgendosi al circuito delle biblioteche italiane ed eventualmente anche estere. Agli utenti dell'Università della Valle d'Aosta è richiesto un contributo economico per la fruizione di tale servizio.

Per gli utenti dell'Università della Valle d'Aosta:
 
Possono usufruire del servizio di prestito interbibliotecario e document delivery i docenti, i collaboratori all'attività didattica e scientifica e gli studenti laureandi; questi ultimi dovranno compilare apposito modulo di autodichiarazione per l'ammissione al servizio.
Le richieste, redatte su apposito modulo scaricabile da questa pagina, dovranno essere trasmesse dagli utenti alla biblioteca all'indirizzo di posta elettronica biblioteca@univda.it.
Ogni singola richiesta potrà riguardare un massimo di 3 libri per il prestito interbibliotecario e di 5 articoli di periodici o di altri documenti per il document delivery; ogni utente non potrà in ogni caso superare il limite massimo di 10 documenti mensili richiesti.
Le modalità del prestito (consentito anche a domicilio oppure disponibile per la sola consultazione presso la Biblioteca di Ateneo) sono stabilite dalla biblioteca prestante. Per il document delivery, le fotocopie dei documenti sono consegnate direttamente al richiedente, il quale si impegna a conservare un'unica copia cartacea della documentazione ricevuta. In caso di consegna del documento in formato digitale, l'utente è tenuto ad effettuarne un'unica stampa e a cancellare successivamente la copia digitale ricevuta.
All'atto della richiesta, l'utente si impegna a versare all'Università la quota prevista per il corrispondente servizio, ovvero:
€ 2,00 per il document delivery di singolo articolo/capitolo da biblioteche italiane
€ 5,00 per il document delivery di singolo articolo/capitolo da biblioteche estere
€ 5,00 per il prestito interbibliotecario da biblioteche italiane
€ 10,00 per il prestito interbibliotecario da biblioteche estere
Tali quote dovranno essere versate, dopo aver ricevuto dalla Biblioteca di Ateneo conferma della reperibilità del documento stesso, con le seguenti modalità:
-      Per gli studenti laureandi, i docenti non di ruolo ed i collaboratori all'attività didattica e scientifica, mediante versamento in contanti presso la Biblioteca all'atto del ritiro del documento richiesto;
-      Per i docenti di ruolo, inoltrando per posta elettronica all'Ufficio Progetti e Relazioni Internazionali della Direzione Generale di Ateneo la richiesta di utilizzo dei fondi per l'attività di ricerca, previa autorizzazione del Direttore di Dipartimento, fornita anch'essa per posta elettronica. Il predetto Ufficio provvederà ad effettuare le corrette imputazioni di fondi ed a comunicare l'avvenuto pagamento alla Biblioteca
 
Per le biblioteche richiedenti:
 
La Biblioteca di Ateneo garantisce il prestito interbibliotecario e il document delivery. Il servizio è effettuato sulla base della reciproca gratuità. Nel caso in cui la biblioteca richiedente non preveda questa modalità di scambio, è richiesto un rimborso spese le cui tariffe sono le seguenti:
-      ½ IFLA voucher per il document delivery di singoli articoli
-      1 IFLA voucher per il prestito di monografie
Eventuali modalità alternative di pagamento, come il versamento su conto corrente postale o bancario, vanno preventivamente concordate con la Biblioteca di Ateneo.
Le richieste, redatte su apposito modulo scaricabile da questa pagina, devono essere inoltrate all'indirizzo di posta elettronica biblioteca@univda.it.
Ogni singola richiesta potrà riguardare un massimo di 3 libri per il prestito interbibliotecario e di 5 articoli di periodici o di altri documenti per il document delivery; ogni biblioteca non potrà in ogni caso superare il limite massimo di 10 documenti mensili richiesti.
 
Sono esclusi dal prestito interbibliotecario in uscita le opere di consultazione, inclusi i dizionari, le opere particolarmente preziose, le opere pubblicate da più di 60 anni, le tesi di laurea, i periodici ed i documenti con collocazione "ESAMI".
Il prestito è concesso per un periodo di 30 giorni, rinnovabile per un ulteriore periodo di 15 giorni a fronte di esplicita richiesta inviata prima della scadenza e in assenza di prenotazioni sul documento. La Biblioteca si riserva di stabilire eventuali restrizioni al prestito a domicilio in ragione della particolare natura dei documenti richiesti. La biblioteca ricevente si rende garante del corretto utilizzo e della tempestiva restituzione dei documenti.
Nel caso in cui, nel corso dell'anno solare, si venga a creare una situazione di forte scompenso tra documenti richiesti e documenti forniti a singole Biblioteche, la Biblioteca provvederà a darne opportuna comunicazione e sospenderà l'erogazione del servizio fino a quando tale scompenso non sia ridotto, a seguito di nuove richieste alla Biblioteca interessata.

Documenti da scaricare