• Home/
  • News
  • / Erasmus: what's next? European States General 2018: raccolta adesione studenti e laureati Univda

Erasmus: what's next? European States General 2018: raccolta adesione studenti e laureati Univda

Entro il prossimo 19 marzo

 

 

Nel 2017 il Programma Erasmus ha compiuto 30 anni (1987-2017).

 

Per celebrare l'anniversario, L'Agenzia Nazionale Erasmus Italiana ha organizzato, tra le molte iniziative promosse, gli Stati Generali della Generazione Erasmus, primo consiglio italiano, incontro avvenuto il 24 febbraio 2017 e che ha potuto contare sulla partecipazione di due studenti del nostro Ateneo.

 

L'esito di questa prima edizione degli Stati Generali della Generazione Erasmus è la Carta della Generazione Erasmus.

Nel 2018 l'iniziativa intende assumere un carattere internazionale coinvolgendo sia studenti Erasmus italiani che dei Programme Countries in una discussione online sul Futuro del Programma post 2020.

 

"Erasmus: what's next? European States General 2018" è il titolo di questo appuntamento i cui risultati verranno presentati in una conferenza il prossimo 9 maggio a Roma, presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio, alla presenza di decisori politici e di alti rappresentanti della società civile.

 

In vista del 9 maggio, gli studenti lavoreranno divisi in gruppi, nei mesi di marzo e aprile prossimi, su una piattaforma online messa a disposizione da GaragErasmus. I gruppi saranno gestiti da membri di ESN International, di Erasmus Mundus Association e da ex Erasmus oggi impegnati in contesti lavorativi internazionali.

I lavori si svolgeranno in lingua inglese.

Le aree tematiche a disposizione saranno:

  1. Enhancement of the quality of Erasmus+ mobility
  2. Increasing the number of the Erasmus student mobility, pursuing the "Education and Training 2020" (ET 2020) European strategic framework
  3. Internationalization of the Erasmus Programme
  4. Communication, dissemination and social impact of the Erasmus Programme
  5. Phisical mobility combined with virtual mobility (distance learning) in the Erasmus Programme
  6. The Erasmus programme impact on employment and entrepreneurship

 

L'Università della Valle d'Aosta ha aderito all'iniziativa e dovrà selezionare due studenti o ex studenti per poterli candidare alla partecipazione ai lavori.

 

Gli studenti devono aver svolto una mobilità internazionale Erasmus+, quindi dall'avvio del Programma nell'a.a 2014/2015 ad oggi. La mobilità svolta può afferire a qualsiasi ambito dell'Azione Chiave 103.

Lo studente, nell'aderire, si impegna a contribuire attivamente alla discussione nell'ambito del gruppo di lavoro prescelto e/o assegnato.

Le adesioni degli studenti italiani verranno chiuse raggiunto il numero di 100 partecipanti. Ulteriori 100 adesioni saranno riservate agli studenti provenienti dai Programme Countries.

 

Gli studenti, qualora in possesso dei requisiti sopra riportati, possono manifestare l'interesse in merito entro e non oltre le ore 12.00 del prossimo 19 marzo  inviando una mail all'Ufficio Diritto allo studio e Mobilità (u-mobilita@univda.it) e allegando il proprio C.V.

 

Per approfondimenti http://www.erasmusplus.it/stati-generali-della-generazione-erasmus/