• Home/
  • Calendario
  • / Caschi blu italiani: dalla Carta delle Nazioni Unite al peacekeeping

Caschi blu italiani: dalla Carta delle Nazioni Unite al peacekeeping

18.04.2017 | Presentazione volume | Aula Magna Sant'Anselmo
Presentazione volume Caschi blu

 

Il Dipartimento di Scienze umane e sociali dell'Università della  Valle d'Aosta in collaborazione con lo Stato Maggiore della Difesa organizza la presentazione del volume

"Caschi blu italiani: dalla Carta delle Nazioni Unite al peacekeeping"

 

Intervengono

Ten. Col. Mario Renna, Direttore della rivista Informazioni della Difesa, Stato Maggiore della Difesa

Dott.  Andrea Spagnolo, Università degli Studi di Torino

Prof.ssa Anna Maria Pioletti, Università della Valle d'Aosta

 

L'idea dei soldati di pace (Caschi blu) si è sviluppata dopo la nascita dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per rispondere, nello spirito della Carta, all'esigenza di mitigare i focolai di crisi sorti in diverse aree del pianeta che costituiscono una minaccia all'equilibrio e alla stabilità internazionali.

Dal 1° gennaio 2017 l'Italia è membro non permanente del Consiglio di Sicurezza e si conferma, tra i paesi occidentali, il primo in termini di contributo militare alle operazioni delle Nazioni Unite.

 

Il volume "Caschi blu italiani", oltre a presentare le missioni a cui hanno contribuito le forze armate italiane, fornisce una panoramica dei territori in cui hanno operato offrendo un ritratto del contatto diretto con le comunità e le realtà locali come testimonianza preziosa delle difficoltà e del senso profondo di tali interventi.

 

L'evento, aperto al pubblico, si terrà a partire dalle ore 17.30 presso l'Aula Magna dell'Università in Strada Cappuccini 2A ad Aosta.



 

Documenti da scaricare