Presentazione del corso di studio

Immagine Presentazione Spo

Il Corso di laurea mira alla formazione di figure professionali in grado di interpretare le trasformazioni della sfera sociale, politica ed economica, con un orizzonte lavorativo che spazia concretamente dal settore privato a quello pubblico, in un mercato sia nazionale che internazionale.

L'offerta formativa ha come obiettivo l'analisi critica e organica del funzionamento delle principali istituzioni pubbliche, del loro rapporto con gli attori privati e con la società nel suo complesso. A tal fine, il Corso insegna a interpretare le dinamiche della politica europea e internazionale, insistendo sullo studio delle rispettive dimensioni giuridiche, storiche, sociologiche, politologiche ed economiche.

In un contesto storico sempre più caratterizzato da una sempre più diffusa mobilità delle differenti figure professionali anche al di là dei confini nazionali e da una crescente selettività dei percorsi di formazione superiore, il Corso persegue da anni l'obiettivo della internazionalizzazione del piano formativo offerto ai propri studenti attraverso esperienze di studio e scambio presso importanti istituzioni ed atenei stranieri e, più in particolare, mediante percorsi di doppio diploma attivati in convenzione con alcune università estere.

Parallelamente, nell'intento di formare figure professionali in grado di proporsi direttamente sul mercato del lavoro il Corso punta sul completamento del percorso formativo con esperienze altamente professionalizzanti. In tale contesto, ha promosso la conclusione di convenzioni che consentono di realizzare percorsi di studio o stage formativi di qualità, per i quali è previsto il riconoscimento di crediti formativi, sia presso organizzazioni internazionali (BIE e OIF a Parigi, Segretariato generale Convenzione delle Alpi a Innsbruck; ONU a Ginevra) sia presso fondazioni, aziende ed enti, pubblici e privati, operanti in Valle d'Aosta e Piemonte (es: Associazione Forte di Bard, aeroporto internazionale di Torino, Fondazione Gran Paradiso, Amministrazione regionale, Consorzio enti locali della Valle d'Aosta e altri ancora)

Dall'a.a. 2015/16, il programma di studi si arricchisce ulteriormente della presenza di alcuni insegnamenti o moduli didattici e l'organizzazione di eventi dedicati al tema dell'innovazione digitale e delle smart city. Il Corso intende infatti fornire conoscenze e competenze di base per comprendere criticamente le potenzialità delle trasformazioni portate dalla rivoluzione dell'ICT e le ripercussioni sul funzionamento e il governo delle realtà produttive e delle istituzioni pubbliche e private.

 

Punti di forza

  • possibilità di doppio diploma in convenzione con l'Université Savoie Mont Blanc (Licence en droit)
  • possibilità di doppio diploma in convenzione con l'Universidad de Zaragoza (Grado en Gestión y Administración Pública)
  • pssibilità di attività di stage di qualità (con riconoscimento fino a un massimo di 12 cfu) in realtà nazionali ed internazionali
  • Scambi con prestigiosi atenei internazionali (es: Barcellona, Madrid, Grenoble, Lille e altri ancora)
  • Pssibilità svolgimento 6 dei 18 mesi di tirocinio richiesti per svolgimento esame di stato da consulente del lavoro (convenzione con i Consigli degli Ordini provinciali dei consulenti del lavoro di Piemonte e Valle d'Aosta)
  • Stretta cooperazione tra docenti e studenti
  • solida formazione interdisciplinare

 

Sbocchi professionali

Il Corso consente di rispondere alle mutevoli domande del mercato del lavoro e di accedere a un ampio numero di percorsi formativi specialistici (lauree magistrali o master) in Italia e all'estero, al fine di perfezionare il proprio profilo con maggiore consapevolezza ed accedere a posizioni lavorative di maggiore responsabilità.

La natura interdisciplinare del percorso formativo permette ai laureati di trovare impiego all'interno di aziende che, al di là delle loro dimensioni, presentano una spiccata dimensione internazionale della propria attività.

Un secondo sbocco concerne l'occupazione presso la pubblica amministrazione locale e nazionale e presso quegli enti privati che operano a stretto contatto con la PA.

Infine, un ulteriore sbocco professionale tradizionale, soprattutto alla conclusione di un successivo percorso di formazione specialistica, è quello dell'impiego presso organizzazioni internazionali (Nazioni Unite, OMC, Banca Mondiale), organizzazioni non governative (ONG) e del terzo settore (diritto umanitario, cooperazione e sviluppo).


 

Consulta il bando di ammissione degli studenti per l'a.a. 2018/2019

 

Video di presentazione del corso Video presentazione corso