Progetto Interreg V-A (ALCOTRA) 2014/2020 - PRIMO

 

Descrizione del progetto

Nell'ambito del programma Interreg V-A Italia - Francia 2014-2020 (ALCOTRA) è stato attivato, nel mese di ottobre 2018, il progetto denominato "PRIMO - Persévérance, Réussite, Insertion et Motivation. Alliance éducative transfrontalière pour la prévention du décrochage scolaire", finanziato con fondi FESR dell'Unione Europea.

Il partenariato è composto dalla Regione Autonoma Valle d'Aosta, Sovrintendenza agli Studi, in qualità di capofila del progetto e dai seguenti Partner:

  • Dipartimento Politiche Sociali dell'Assessorato regionale della Sanità;
  • Progetto Formazione S.r.l.;
  • Accademia di Nizza.

L'Università della Valle d'Aosta - Université de la Vallée d'Aoste e l'INETOP -  Institut National d'Etude du Travail et d'Orientation Professionnelle partecipano in qualità di soggetti attuatori delegati.

Lo scopo del progetto è quello di testare, a livello transfrontaliero, un approccio sistemico di prevenzione della dispersione scolastica, agendo su tre linee di innovazione:

  1. il monitoraggio e l'accompagnamento degli studenti a "rischio di dispersione";
  2. la creazione di alleanze educative territoriali e transfrontaliere (come la realizzazione di attività culturali extrascuola e azioni di connessione scuola/impresa);
  3. la realizzazione di percorsi educativi finalizzati al successo scolastico.

Tale progetto intende elaborare e sperimentare in Valle d'Aosta uno strumento per il rilevamento di dati concernenti la fragilità scolastica e i motivi dell'abbandono della scuola. La cooperazione tra i due soggetti attuatori delegati del progetto PRIMO permetterà di adattare tale strumento tenendo conto delle specificità di ciascun territorio, al fine di renderlo sfruttabile anche da parte del corpo insegnante.

L'Università della Valle d'Aosta è stata chiamata a partecipare al progetto per lo svolgimento delle seguenti attività:

  • la supervisione scientifica alla costruzione comune dello strumento in collaborazione con l'INETOP per l'identificazione dei motivi di dispersione scolastica, curando anche la traduzione e l'adattamento dello stesso alla realtà socioculturale valdostana;
  • la somministrazione dei questionari e la realizzazione delle interviste ai soggetti coinvolti;
  • l'elaborazione dei risultati;
  • la formazione agli insegnanti italiani/francesi per l'utilizzo dello strumento, frutto della collaborazione tra i due soggetti delegati, volto a identificare fattori di criticità in relazione alla dispersione scolastica.

Il progetto ha una durata di 3 anni e lo stanziamento per l'Ateneo è pari a € 118.500,00.