Compiti del soggetto ospitante

 

Ai fini dell'organizzazione di un tirocinio extracurricolare, il soggetto ospitante deve:

  • definire, in accordo con il soggetto promotore, il progetto formativo;
  • designare un tutor con funzioni di  affiancamento al tirocinante, individuato tra i propri lavoratori in possesso di competenze professionali adeguate e coerenti con il progetto formativo individuale;
  • trasmettere la comunicazione obbligatoria di avvio del tirocinio almeno 24 ore prima dell'inserimento in azienda del tirocinante;
  • assicurare la realizzazione del percorso di tirocinio secondo quanto previsto dal progetto;
  • rilasciare, in accordo con il soggetto promotore, l'attestazione dell'attività svolta e delle competenze acquisite dal tirocinante.

La disciplina regionale della Valle d'Aosta specifica che è a carico del soggetto ospitante l'onere di corrispondere l'indennità per il periodo di stage; tale indennità di partecipazione al tirocinio non può essere inferiore a 450 euro lordi mensili e superiore a 600 euro lordi mensili; soltanto nel caso di impegno part time del tirocinante presso il soggetto ospitante, l'importo può subire una riduzione proporzionale al minore impiego del tirocinante, ma non può in ogni caso essere inferiore a 300 euro lordi mensili.

Nota bene: l'indennità non andrà erogata nel caso in cui il tirocinante sia un lavoratore in regime di cassa integrazione ordinaria, di cassa integrazione speciale e di cassa integrazione c.d. in deroga; inoltre, il tirocinante non avrà diritto all'indennità nell'eventuale periodo di sospensione per malattia lunga o per maternità. La percezione dell'indennità di stage non comporta la perdita dello stato di disoccupazione eventualmente posseduto dal tirocinante.

 

Il soggetto ospitante è tenuto altresì ad attivare, salvo diverse disposizioni specificate nella convenzione, la copertura assicurativa contro gli infortuni sul lavoro presso l'INAIL per il tirocinante, nonché la copertura assicurativa per responsabilità civile verso terzi presso idonea compagnia assicuratrice. La copertura assicurativa deve comprendere anche eventuali  attività svolte dal tirocinante al di fuori dell'azienda, rientranti all'interno del progetto formativo.