Procedura e modulistica

 
Per attivare un tirocinio extracurriculare (ovvero uno stage a beneficio dei laureati entro i 12 mesi dal conseguimento del titolo), è necessario attivare una convenzione tra l'Università e l'ente/azienda ospitante e predisporre un progetto individualizzato di tirocinio.
 
A tal fine il laureato dovrà contattare direttamente l'Ufficio Orientamento e placement (tel 0165/066730, u-orientamento@univda.it), in quanto le procedure di attivazione del tirocinio extracurriculare differiscono a seconda che si tratti di enti/aziende con sede:
 
- nella Regione Autonoma Valle d'Aosta;
- in altre Regioni italiane;
- all'estero.

 

Durante l'attività di tirocinio, lo studente sarà seguito da un referente individuato dall'ente ospitante (tutor aziendale), responsabile dell'attuazione del progetto formativo, e da un docente universitario (tutor universitario). I due tutor collaborano per definire le condizioni organizzative e didattiche, monitorare lo stato di avanzamento del percorso formativo e garantire l'attestazione delle attività svolte.

Per interrompere/prolungare un tirocinio:
  • Richiesta di interruzione: deve indicare chiaramente le motivazioni alla base della richiesta di interruzione. Deve essere indirizzata al Rettore, al docente tutor di stage e, per conoscenza, all'Ufficio Orientamento e Placement;
  • Richiesta di proroga del periodo di tirocinio.

Si segnala che è possibile prorogare un tirocinio solamente nel caso in cui sia attivato per una durata inferiore al limite massimo stabilito (6 mesi). In tal caso, non vi dovrà essere alcun giorno lavorativo di interruzione tra la scadenza inizialmente prevista e l'avvio della proroga, in quanto se vi fosse interruzione non si configurerebbe proroga, ma ripetizione del tirocinio presso lo stesso soggetto ospitante, che è vietata.

La richiesta di proroga dovrà pervenire dal soggetto ospitante al soggetto promotore almeno 15 giorni prima della data inizialmente prevista di termine del tirocinio.

Alla conclusione dello stage: